I nonni possono richiedere l’assegno nucleo familiare?

image_print

I nonni possono richiedere l’assegno per il nucleo familiare? Se si, quando ne hanno diritto?

L’assegno al nucleo familiare è una forma di sostegno al reddito erogato dall’Inps. In genere per nucleo familiare si intende quello composto da genitori e figli, ma non sono rari i casi in cui siano presenti ad esempio i nonni. Questo perché sempre più spesso accade che nessuno dei due genitori svolga attività lavorativa, a volte anche per lunghi periodi: di conseguenza, oltre a non essere in grado di provvedere in maniera adeguata ai figli, i coniugi non hanno la possibilità di riscuotere l’assegno familiare in busta paga, con un ulteriore danno economico. In queste situazioni di difficoltà sono i nonni, ove possibile, ad accorrere in aiuto della famiglia, ad esempio dando supporto economico: per questo il Legislatore ha previsto anche per loro la possibilità di richiedere il trattamento di famiglia per i propri nipoti, se minorenni e inabili. Per avere diritto all’assegno è necessario:

  • essere conviventi;
  • dimostrare di provvedere al loro mantenimento a causa del reddito insufficiente dei genitori;
  • essere lavoratori dipendenti o iscritti alla gestione separata dell’Inps oppure titolari di pensione da dipendente.

Per verificare se hai diritto all’assegno e inoltrare la richiesta all’Inps puoi rivolgerti al Patronato ACLI della provincia di Alessandria(uffici ad Acqui Terme, Alessandria, Casale Monferrato, Novi Ligure, Tortona e Valenza).

Servizio Comunicazione Patronato ACLI Alessandria – Anna Serafini

Condividi
  • 10
  •  
  •  

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *