Persone con disabilità e IVA al 4%

image_print

Per rendere una persona con disabilità motoria, visiva, uditiva o del linguaggio il più indipendente e autonoma possibile si possono sfruttare tecnologie meccaniche, elettroniche, informatiche e utilizzare sistemi di automazione e domotica. In particolare per le tecnologie utilizzate per il controllo dell’ambiente vi è la possibilità di acquisto dei meccanismi con IVA al 4%.

Tra queste tecnologie rientrano l’automazione per l’apertura automatica di porte e finestre, i telecomandi per governare diverse funzioni nella casa (accensione luci, azionamento caldaia, etc.), meccanismi di sollevamento che possono essere installati a tapparelle, alle aste appendiabiti degli armadi, ai pensili di una cucina o a un piano di lavoro per regolarne l’altezza.

Inoltre vi sono i sussidi tecnici e informatici quali computer, smartphone, tablet, di comune utilizzo rivolti a facilitare l’autosufficienza, la comunicazione interpersonale, l’elaborazione scritta o grafica, il controllo dell’ambiente e l’accesso all’informazione e alla cultura, per questi prodotti si applica sia la Legge 104 art. 3 comma 1 che art. 3 comma 3.

Per fruire dell’aliquota agevolata la persona deve consegnare al venditore, prima dell’acquisto, la seguente documentazione:

  • specifico certificato rilasciato dal medico specialista dell’ASL (lo specialista che segue la persona per la sua patologia), o il medico di famiglia solo per i sussidi tecnici informatici, dal quale risulti il collegamento funzionale tra lo specifico handicap e il sussidio;
  • copia della Legge 104 attestante l’esistenza di un’invalidità funzionale e il carattere permanente della stessa.

Sull’intero importo delle spese riguardanti i mezzi necessari all’accompagnamento, alla deambulazione, alla locomozione, al sollevamento e all’acquisto di sussidi tecnici e informatici per le persone con disabilità si applica la detrazione del 19% (con il Modello 730 si dovrà presentare lo scontrino e la copia del certificato medico consegnata al negoziante al momento dell’acquisto).
Lo Sportello dis-ABILITA’ InformAzioniAccessibili del Patronato ACLI della provincia di Alessandria è a tua completa disposizione per una consulenza su misura, chiama il numero unico 0131.25.10.91 per fissare un appuntamento. Ti aspettiamo

Il Direttore – Mariano Amico

Condividi
  •  
  •  
  •  

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *