La CU per prestazioni INAIL

image_print

Una buona parte delle prestazioni erogate dall’INAIL, avendo natura risarcitoria, risulta esente da Irpef,così come per l’indennizzo in capitale del danno biologico, la rendita per infortunio o malattia professionale, le rendite ai superstiti etc. invece l’indennità per inabilità temporanea assoluta, pagata dall’INAIL ai lavoratori infortunati o affetti da malattia professionale per tutto il periodo di assenza dal lavoro, è rilevante ai fini fiscaliperché si tratta di un reddito equiparabile al reddito da lavoro effettivo.

Per questo l’indennità deve essere indicata nella dichiarazione dei redditi annuale, in quanto va a sommarsi alle retribuzioni erogate dal datore di lavoro (sostituto d’imposta) e ne deriva l’obbligo di verifica dell’effettivo carico fiscale.

Con la campagna fiscale 2021 scatta la necessità di reperire tutti i documenti utili al calcolo dell’Irpef e delle imposte locali, nonché per la verifica dei dati già presenti nei modelli di dichiarazione precompilati dall’Agenzia delle Entrate. Nello specifico, tutti coloro che dovranno presentare la dichiarazione dei redditi (Modello 730 o Modello Unico) devono essere in possesso della Certificazione Unica (CU) relativa a tutti i lavori svolti nell’anno precedente o ai redditi erogati dagli enti previdenziali.

Dal 2013 l’INAIL non invia più agli interessati la Certificazione Unica per posta. Pertanto, coloro che hanno percepito redditi da parte di enti previdenziali devono attivarsi per richiedere la Certificazione Unica.

I Patronati non sono abilitati alla stampa generalizzata dei modelli CU, pertanto gli interessati possono acquisire copia del modello, a partire dallo scorso 31 marzo 2021 con le seguenti modalità:

  • direttamente dal portale INAIL tramite utilizzo dello SPID personale;
  • tramite i CAF convenzionati;
  • attraverso il Contact Center INAIL: 06.6001

Gli operatori del CAF ACLI della provincia di Alessandria sono a tua disposizione per reperire la copia del CU e presentare il Modello 730. Inoltre ricorda che se hai subito un infortunio sul lavoro o ti è stata riconosciuta una malattia professionale il Patronato ACLI della provincia di Alessandria è a tua disposizione per verificare che tu abbia ottenuto i giusti indennizzi. Chiama il numero unico provinciale del Patronato e del CAF ACLI per fissare un appuntamento di persona e/o online.

Il Direttore – Mariano Amico

Condividi
  •  
  •  
  •  

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *